Mese: marzo 2018

Circuito Scacchistico Scolastico di Como

Dopo le prime tre tappe (Como San Giuseppe, Como San Carpoforo, Inverigo) del Circuito Scacchistico Scolastico di Como pubblichiamo le classifiche generali.

Elementari
Medie

Completano il Circuito la quarta tappa in programma sabato pomeriggio 7 aprile a Como / Broletto (in collaborazione con i Lions Club di Como e provincia). La quinta tappa, sabato pomeriggio 28 aprile ad Albese c/Cassano (organizzato da I.C. Tavernerio) e la sesta e ultima tappa inizio giugno, infrasettimanale, ad Erba (organizzato dall’Istituto San Vincenzo).

Tania Sachdev

(Delhi, 20 agosto 1986) è una scacchista indiana, Grande Maestro Femminile. E’ un’apprezzata commentatrice e si dedica molto alla diffusione del gioco.

Tania Sachdev

Nell’intervista al The Telegraph del 19-11-2017 esprime questo suo pensiero:
‘Ora è più bello essere un giocatore di scacchi di quanto non sia mai stato prima. I genitori riconoscono che non importa se il loro figlio o figlia giocherà a scacchi professionalmente; stanno indirizzando i loro figli verso gli scacchi perché è un gioco che promuove abilità cognitive utile per qualsiasi cosa si scelga di fare nella vita. “

19th European Individual Championship

A Batumi (Georgia) dal 16 al 28 marzo 2018 si è giocato il 19° Campionato Europeo Individuale di Scacchi.
Il torneo in 11 turni era dotato di un montepremi di 100.000 Euro con 20.000 Euro al primo classificato.
I primi 22 classificati si sono qualificati per la prossima World Cup.
Il GM croato Ivan Saric ha vinto il torneo  con 8,5 punti ed è diventato il 19° Campione Europeo di Scacchi.
Secondo si è piazzato il GM polacco Radoslaw Wojtaszek con 8 punti e terzo il GM russo Sanan Sjugirov con 8 punti.
I tre GM italiani in gara si sono classificati:
70° Daniele Vocaturo con 6,5 punti
88° Luca Moroni jr con 6,5 punti
138° Michele Godena con 5,5 punti

Ivan Saric

FIDE Berlin Candidates 2018

A Berlino dal 10 al 27 marzo si è giocato il “2018 Candidates Tournament”.
Al torneo, organizzato dalla FIDE, hanno partecipato 8 giocatori che si sono sfidati in 14 turni con doppio round robin.
La dotazione del montepremi era di € 420.000.
Il torneo è stato vinto dall’italo americano Fabiano Caruana con 9 punti davanti all’ azero Shakhriyar Mamedyarov con 8 punti e al russo Sergey Karjakin con 8 punti.
Fabiano Caruana sarà lo sfidante di Magnus Carlsen nel prossimo Campionato del Mondo che si terrà a Londra in novembre.

Fabiano Caruana

7° Torneo “GIOCARE A SCACCHI A SCUOLA”

Sabato 10 marzo 2018 presso la Scuola Primaria di Inverigo si è disputato il 7° Torneo “GIOCARE A SCACCHI A SCUOLA” valido come terza tappa del Circuito Scacchistico  Scolastico di Como.
Alla manifestazione organizzata presso la scuola Don Carlo Gnocchi hanno partecipato 106 ragazze e ragazzi.

I vincitori dopo 5 turni sono stati:

Scuole Elementari Femminile
Iris Duraccio 4 punti
Giada Celi 4 Punti
Beatrice Piatti 3,5 punti

Scuole Elementari Maschile
Davide Majeli 5 punti
Emanuele Colombo 4,5 punti
Cristian Radu 4,5 punti

Scuole Medie Femminile
Anna Quattrone 4 punti
Emma Norelli 3 punti
Sofia Gatti 2 punti

Scuole Medie Maschile
Emiliano Posca 5 punti
Daniele Bertelle 4 punti
Daniele Buganza 3 punti

Ecco le Classifiche finali
Elementari
Medie

13° Open di Primavera IV

A Como, giovedì 22 marzo 2018 si è giocato il quarto turno.

Il 5° turno si giocherà giovedì 5 aprile 2018 ore 21.
Le partite si trovano nella pagina PARTITE/PARTITE DA SCARICARE. Tutte le partite si possono vedere nella pagina TORNEI DEL CIRCOLO/PRIMAVERA/LE PARTITE DEL PRIMAVERA.

Aleksandr Kotov

(Tula, 12 agosto 1913 – Mosca, 8 gennaio 1981) è stato uno scacchista sovietico, grande maestro. Scrisse numerosi libri tra cui una fondamentale biografia di Alekhine in quattro volumi, pubblicata tra il 1953 e il 1958. Tra i suoi libri di maggiore successo anche la trilogia Pensa come un Grande Maestro, Gioca come un Grande Maestro e Allenati come un Grande Maestro.

Aleksandr Kotov

A lui viene attribuita questa frase:
‘È sempre stato riconosciuto che gli scacchi sono un’arte e che i suoi migliori giocatori sono stati descritti come artisti.’